Una tantum previdenza complementare per le imprese artigiane Chimica Veneto

A giugno è previsto il versamento aggiuntivo una tantum della previdenza complementare per i dipendenti delle imprese artigiane della regione Veneto settore chimica, gomma, plastica, vetro.

Per il personale (operai, impiegati, quadri con esclusione degli apprendisti) che matura il diritto all’erogazione dell’UNA TANTUM, il datore di lavoro è tenuto inoltre a versare per il tramite di Ebav, secondo le misure indicate nella tabella riportata di seguito, una quota aggiuntiva quale adesione contrattuale allo stesso Fondo negoziale di previdenza complementare per l’artigianato. Nel caso di lavoratori part time con orario pari o inferiore al 50% sarà versata una quota pari al 50% di quanto previsto per il dipendente a tempo pieno. Nel caso di lavoratori part time con orario superiore al 50% sarà versata la medesima quota prevista per il dipendente a tempo pieno.

Livello

Giugno 2017

7 25
6 25
5s 25
5 25
4 25
3 25
2 25
1 25

Il versamento sarà effettuato dall’azienda nei mesi di competenza congiuntamente alle altre quote destinate ad Ebav, utilizzando il mod. B01, sulla base delle regole di versamento già previste per le quote Ebav e secondo le specifiche indicazioni operative fomite dall’ente bilaterale.
Il versamento sarà effettuato indipendentemente dalla restituzione o meno della scheda da parte del lavoratore e anche nel caso di mancata scelta.


<!–

–>