CIRL Plastica Artigianato Veneto: seconda tranche “una tantum”

A settembre spetta la seconda ed ultima tranche di “una tantum”, ai dipendenti delle imprese artigiane della Regione Veneto del settore chimica, gomma, plastica, vetro.

Come da accordo siglato lo scorso febbraio, tra la CONFARTIGIANATO IMPRESE Veneto, la CNA Veneto, la CASARTIGIANI del Veneto e la FILCTEM – CGIL regionale del Veneto, la FEMCA – CISL regionale del Veneto, la UILTEC – UIL regionale del Veneto, a copertura del periodo compreso tra l’1/10/2016 ed il 28/2/2017, saranno erogati gli emolumenti indicati di seguito come “una tantum”, ai dipendenti (operai, impiegati, quadri con esclusione degli apprendisti) in forza all’1/2/2017 ed in servizio al 30/9/2016 con la medesima categoria legale. Nessuna erogazione spetterà al personale che non soddisfa congiuntamente le due condizioni stabilite.
Ai fini del calcolo l’importo di cui alle tabelle successive andrà diviso per la somma dei divisori contrattuali dei 5 mesi (173 x 5) e moltiplicato per le ore ordinarie lavorate nel periodo di riferimento.
La seconda tranche di “una tantum” spetta con le competenze di settembre 2017 nelle seguenti misure:

Livello

Una Tantum Settembre 2017

7 60
6 52
5s 46
5 39
4 34
3 30
2 23
1 17

In caso di cessazione del rapporto di lavoro prima della scadenza di erogazione l’importo come sopra calcolato sarà corrisposto con l’ultima retribuzione utile.
Gli importi di una tantum non sono utili ai fini di nessun istituto indiretto e differito (es. tredicesima, ferie, festività, ecc.) ed ai fini del computo per il trattamento di fine rapporto. Eventuali emolumenti riconducibili all’EET del precedente CIRL erogati durante il periodo sopraindicato possono essere assorbiti fino a concorrenza dagli importi di una tantum.


<!–

–>