Istituite le Sale Blu per i viaggiatori disabili delle Ferrovie dello Stato

Istituite le Sale Blu per i viaggiatori disabili delle Ferrovie dello Stato

Firmato un accordo sull’istituzione di una Sala Blu Nazionale per l’assistenza ai viaggiatori con disabilità e a ridotta mobilità

Viene istituita una Sala Blu Nazionale, al fine di assicurare un’attività di filtro delle chiamate in entrata in base alla tipologia di richiesta (informazioni generiche sull’offerta del servizio; assistenza ordinaria; richieste di assistenza necessitanti di verifiche; difficoltà del viaggiatore all’arrivo in stazione o in corso di viaggio; tematiche di competenza delle Imprese Ferroviarie da veicolare alle stesse sui rispettivi canali di contatto) e conseguire un’operatività, nelle Sale Blu Territoriali, maggiormente rivolta alle attività «core» di accoglienza e gestione operativa dei servizi.
In considerazione del fatto che le attività di cui trattasi assumono sempre più la connotazione di assistenza alla clientela, il suddetto personale di livello professionale B sarà uniformemente inquadrato, a decorrere dalla data di attivazione della stessa Sala Blu Nazionale, nella figura professionale di Specialista Tecnico Commerciale.
L’articolazione dei regimi di orario nella nuova unità organizzativa di cui trattasi sarà oggetto di contrattazione tra le parti a livello di Unità Produttiva, con il coinvolgimento delle competenti Segreterie Regionali e RSU.
L’avvio della citata Sala Blu Nazionale non comporta ricadute sull’attuale organizzazione delle Sale Blu Territoriali.

Analogamente a quanto previsto per la Sala Blu Nazionale e per gli stessi motivi, anche nelle Sale Blu Territoriali il personale di livello professionale B sarà uniformemente inquadrato nella figura di Specialista Tecnico Commerciale a decorrere dall’1/12/2019.