Regime forfettario: nuda proprietà e cause ostative

Forniti ulteriori chiarimenti sulle cause ostative all’applicazione del regime forfetario (Agenzia delle Entrate – Risposta 23 aprile 2019, n. 127).

Costituisce causa ostativa il possesso di partecipazioni a titolo di nuda proprietà.
Pertanto, essendo integrata la causa ostativa di cui alla lettera d) del comma 57 dell’articolo 1 della legge n. 190 del 2014, l’istante decadrà dal regime forfetario nel periodo d’imposta 2020, ferma restando comunque l’applicabilità del regime forfetario nel periodo d’imposta 2019.
Tuttavia, qualora l’istante dismetta la partecipazione nella società in accomandita semplice entro la fine del 2019, la stessa non decadrà dal regime forfetario nel periodo d’imposta 2020.